Come si fa a diventare Business Coach – Terza Parte

Giulio Ardenghi

In questa audio–registrazione, la terza e ultima di una serie di tre, rispondo alla domanda: “Come si fa a diventare un business coach” approfondendo in modo molto pratico l’aspetto de “La strategia di transizione dal lavoro attuale a quello di business coach”.

Nello specifico viene trattato:

  • definizione di Strategia di Transizione: se, quando e come passare dall’attuale posizione di dipendente a quella di libero professionista del coaching;
  • come mettersi in proprio senza fare salti nel vuoto: utile a chi vuole diventare coach o creare una start-up;
  • i 5 passi operativi, utili pratici e specifici per iniziare col piede giusto a mettersi in proprio;
  • la Regola d’Oro per non rischiare;
  • come definire il proprio posizionamento e la Unique Selling Proposition;
  • self–marketing (o self–branding) e networking all’opera per il coaching e per la nuova professione;
  • coltivare le relazioni che contano;
  • allineamento e competenze per il coaching;
  • i costi e il tempo per diventare business coach;
  • come scrivere la lettera di dimissioni senza bruciarsi i ponti alle spalle;
  • e… molto altro ancora.

Scarica il PDF “Come si fa a diventare Business Coach – Terza Parte

CONDIVIDI
Giulio Ardenghi
Giulio Ardenghi