Come si fa a diventare un Business Coach – Seconda Parte

Giulio Ardenghi

In questa audio–registrazione, la seconda di una serie di tre, rispondo alla domanda: “Come si fa a diventare business coach” approfondendo in modo molto pratico l’aspetto “Come scegliere la scuola e il percorso formativo per diventare business coach”.

Con il proliferare dell’offerta di corsi e scuole, ormai un vero e proprio business, la scelta di ciò che fa per te deve essere molto attenta e accurata.

Nello specifico viene chiarito:

  • definizione e ambito d’azione del life coaching, del motivational coaching e del business coaching;
  • modalità di svolgimento della professione di coach;
  • una proposta alle Associazioni e alle Scuole: Erasmus per gli studenti di business coaching;
  • cosa dice davvero la (famosa) ricerca sulla professione di coach della Frank Bresser Consulting;
  • il motivational coaching e il modellamento dei guru del coaching;
  • consigli partici molto utili su come trovare le super nove, ovvero i nuovi guru da modellare;
  • la scelta della scuola italiana per il motivational coaching;
  • otto suggerimenti utili, pratici e specifici per scegliere la scuola di business coaching che fa per te;
  • potenzialità e limiti del Web 2.0 come strumento promozionale;
  • i costi per diventare business coach;
  • benchmarking del sito web della scuola;
  • l’importanza delle certificazioni;
  • una regola che vale oro, per evitare di fare il passo più lungo della gamba;
  • e… molto altro ancora.

Scarica il PDF “Come si fa a diventare Business Coach – Seconda Parte

CONDIVIDI
Giulio Ardenghi
Giulio Ardenghi